Internal displacements reach 15m in 2020 with worst “still to come” – Report

Extreme weather, locust invasions and violence have forced people to flee their homes

Milioni di persone sono state sradicate dalle loro case a causa di conflitti, violenza e disastri naturali nei primi sei mesi di quest’anno, ha rilevato la ricerca.

Da gennaio a giugno, l’Osservatorio svizzero degli sfollati interni (IDMC), con sede in Svizzera, ha registrato quasi 15 milioni di nuovi spostamenti interni in oltre 120 Paesi.

Cicloni, inondazioni, incendi di cespugli e infestazioni di locuste – tra le altre catastrofi naturali – hanno rappresentato la stragrande maggioranza, ovvero 9,8 milioni di sfollati, secondo un rapporto pubblicato mercoledì.

Conflitti e violenze, soprattutto in Siria, nella Repubblica Democratica del Congo e in Burkina Faso, hanno causato altri 4,8 milioni di sfollamenti, secondo quanto rilevato dall’IDMC.

Link ARTICOLO

Link REPORT

di Christian Elia